lunedì 11 maggio 2009

PensieriLetti



Circa 200 anni fa Benjamin Franklin spiegò al mondo il segreto del suo successo: non fare mai domani quello che puoi fare oggi. E' l'uomo che ha scoperto l'elettricità. Molti di noi dovrebbero ascoltare quello che ha detto. Non so perchè noi procrastiniamo le cose ma se dovessi indovinarlo direi che ha molto a che fare con la paura, paura del fallimento, paura del dolore, paura del rifiuto. Talvolta la paura è solo quella di prendere una decisione, perchè se ti fossi sbagliato, se stessi facendo uno sbaglio irrimediabile? Di qualunque cosa si abbia paura di sicuro c'è una verità: nel momento in cui il dolore di non fare una cosa diventa più forte di quello di farla, ci si sente come se avessimo un tumore gigantesco. [..] L'uccellino mattiniero acchiappa il verme. Chi ha tempo non aspetti tempo. Colui che esita è perduto. Non possiamo far finta che non ci sia stato detto, abbiamo sentito i proverbi, abbiamo sentito i filosofi, abbiamo sentito i nostri nonni che ci ammonivano sullo spreco del tempo, abbiamo sentito i poeti maledetti che ci spingevano a prendere la volo il momento, però qualche volta dobbiamo cavarcela da soli. Dobbiamo compiere i nostri errori, dobbiamo imparare sulla nostra pelle. Dobbiamo spazzare le possibilità dell'oggi sotto il tappeto del domani, fino a che non potremo più farlo, fino a che finalmente non comprenderemo da soli quello che voleva dire Benjamin Frenklin: che cercare risposte è meglio che farsi domande, che stare svegli è meglio che dormire, e anche il più terribile fallimento, anche il peggiore, il più irrimediabile degli errori è di gran lunga preferibile a non averci provato.

Da Grey's anatomy

7 commenti:

paranhouse-hurt mao ha detto...

Molto interessante questo Post... ma ti risponderò domani!!! eheheh!!

ciao!!

Lidia ha detto...

Allora attendo curiosa! Ciao!

paranhouse-hurt mao ha detto...

Ok...son pronto!! Penso che fare le cose per non pantirsi domani sia un buon sistema per riposarsi il giorno dopo, oppure per togliersi un peso e non pensarci più. Si dice che la vita è breve,quindi bisogna fare tutte le cose che si pensano,giustissimo ma...non sempre e possibile muoversi di pari passo ai nostri desideri o semplicemente correre dietro al ben più noto meterialismo, forse in amore.. naaa!! Sono dell'idea che le cose vadano come devono andare,puoi sforzarti di fare qualcosa di "buono", ma se dev'essere il contrario, stai sicura che niente impedirà alla Vita di fare ciò che vuole, è brutto dirlo lo so, ma qualche anno in più sul groppone mi anno insegnato questo, ma poi dipende anche da ognuno di noi..la testa, il carattere, lo stile di vita, ecc..ecc...non sto dicendo che è così per tutti,e solo il mio punto di vista, non è che per questo però vivo alla giornata,che sia chiaro, solo che do tempo al tempo con le giuste motivazioni del caso, tutto qui. Probabilmente come dico sempre a SarahMaraptica... "avrò fatto confusione e non mi sarò spiegato come si deve!!", va bè, pazienza!!

Ciao Lidia...

Lidia ha detto...

Certamente quello era un discorso generale, poi è normale che per ogni situazione si scenda nel particolare. Il senso forse è almeno mettercela tutta per il nostro "desiderio", indipendentemente che si riesca a soddisfarlo. Indipendentemente che un'amore vada o meno. Questo voleva essere il senso del mio post.. :)

∞? ha detto...

Tu hai perfettamente ragione, eppure in certe situazioni preferisco ancora perdere tempo.
E' sfiancante e avvilente eppure, eppure niente...

Lidia ha detto...

I soliti paradossi della vita che ci fanno esasperare. Ma sono belli così :)

Clelia ha detto...

Sono d'accordo e seguendo un vecchio proverbio ricordo a tutti: che è meglio vivere di rimorsi che di rimpianti.


ps: tornerò a leggerti

clelia